Condividi su facebook Condividi su Google Plus Condividi su twitter Feed RSS Eventi

Il tempo di Mood

Iniziative ed eventi

Archivio news

Oltre lo specchio di Emilia Costantini. Presenta Margherita Oggero.
31 Marzo 2011 ore 16:30-19:00
Oltre lo specchio di Emilia Costantini. Presenta Margherita Oggero.

Giovedì 31 marzo, alle ore 18,30, MOOD Libri&Caffé di via Cesare Battisti 3/e a Torino è lieta di ospitare la giornalista del Corriere della Sera e scrittrice Emilia Costantini, con il suo ultimo - toccante - romanzo OLTRE LO SPECCHIO, edito da Aliberti.

L'autrice dialogherà con la scrittrice torinese Margherita Oggero.

Gioia Gorla è un avvocato di successo, di famiglia benestante. È bella, giovane, ma ha un problema fisico all’anca che la costringe ad appoggiarsi a un bastone. L’handicap l’ha resa dura negli affetti e intransigente sul lavoro. Una condizione psicologica accentuata da un incubo ricorrente che la perseguita sin dalla tenera età e che, per alcuni anni, l’ha indotta a ricorrere alla psicoanalisi. Nel sogno rivede sempre la stessa scena: è qualcosa che emerge dal suo passato, cui lei non sa dare un significato logico. Quando il titolare del rinomato studio legale milanese di cui fa parte, De Santis, la convoca nel suo ufficio per affidarle un “caso anomalo”, Gioia cerca di desistere. Il caso è uno di quelli di cui normalmente non si occupa nessuno: la difesa di una giovane prostituta palermitana accusata dell’omicidio del suo convivente, un pregiudicato albanese che la costringeva a prostituirsi e a vendere droga…

Inizia per la giovane donna un viaggio a ritroso nel suo inconscio, che la riporterà all’origine più oscura e remota del suo incubo e alla spiegazione del suo malessere esistenziale.

Che cosa significa convivere con un problema fisico sin dalla nascita, un handicap che fa sentire “diversi”? E può una persona, che fino a un certo punto della vita si è considerata sfortunata perché afflitta da una forma di disabilità, scoprire invece di essere stata fortunatissima e di aver ricevuto dal destino una chance eccezionale grazie a quell’handicap?

ROSA MOGLIASSO: L'amore si nutre di amore (Salani)
24 Marzo 2011 ore 17:30-20:00
ROSA MOGLIASSO: L'amore si nutre di amore (Salani)

Giovedì 24 marzo, alle ore 18.30, MOOD ospita la finalista al Premio Bancarella 2010 ROSA MOGLIASSO con il suo nuovo romanzo L'AMORE SI NUTRE DI AMORE (Salani).

L'autrice dialogherà con Enrico Remmert.

Il commissario Barbara Gillo è tornata: pochi mesi prima aveva dato ottima prova del suo fiuto investigativo, sgominando ricchi criminali torinesi e conquistando l’amore dell’affascinante collega Zuccalà. Ma il destino cinico e baro la colpisce alle spalle: il commissario Zuccalà è a Palermo, circondato da climi (e donne) meno algidi, lontanissimo e irrecuperabile. Non le resta che dedicarsi al mistero della scomparsa di Tanzio Accardi, giovane scapestrato di buona famiglia improvvisamente svanito nel nulla, le cui tracce si fermano a Montecarlo. E alla morte di una giovane donna sciocca e ricchissima, il cui destino sembra legato a quello di un’altra donna, altrettanto ricca ma tutt’altro che sciocca, coinvolta in truffe ad altissimo livello…

Dopo il successo di L’assassino qualcosa lascia, Selezione Premio Bancarella 2010, già arrivato alla settima edizione, un nuovo romanzo di Rosa Mogliasso, spumeggiante, ironico, crudo al punto giusto: un noir tutto italiano dallo stile che riecheggia la grande prosa di Fruttero & Lucentini.

 

Le superga non erano mie! di Giorgio Oggero e Narciso Dirindin
17 Marzo 2011 ore 17:30-19:00
Le superga non erano mie! di Giorgio Oggero e Narciso Dirindin

Giovedì 17 marzo, alle ore 18.30, MOOD è lietà di ospitare Giorgio Oggero e Narciso Dirindin per la presentazione di "Le superga non erano mie!" --> come sopravvivere a un divorzio, agli avvocati e alla richiesta di un prestito in banca senza farsi fregare!

Insieme agli autori ci sarà Cristiano Tassinari, ormai storico giornalista di Quartarete TV.

Cosa succede in un tribunale italiano a chi deve affrontare un divorzio, o una causa condominiale, o una controversia civile per la divisione di un bene? Solo chi ci è passato sa in che sabbie mobili ci si ritrova. Ed è proprio quello che racconta Mario Qua­lunque nella sua esilarante odissea personale. Un italiano qualunque, in­fatti, si troverà coinvolto in una delle tante cause considerate di poco conto, e si scontrerà con un mondo paradossale – quello legale – popolato di professionisti di ogni genere che lucrano lecitamente sull’incapacità degli altri a trovare un semplice accordo.
Cliente e avvocato hanno scritto que­sta tragicomica guida per aiutarvi a sopravvivere alle cause legali, agli av­vocati, ai periti e alle banche senza farvi fregare dal linguaggio tecnico, e per non farvi finire nelle tante trappole succhiasoldi. E alla fine vi inviteranno a una rocambolesca, sorprendente, qua­­si faustiana cena per regalarvi la consulenza legale più azzeccata che possiate mai ricevere, accompagnata da piatti succulenti e vini che fanno perdere la testa.
La storia di Mario Qualunque, vi ac­corgerete, è come quella di molti di noi, perché questi due nuovi e brillanti consulenti hanno utilizzato episodi assolutamente veri, tratti dalla vita rea­le, esaminandone anche i re­troscena, e pos­­sono quindi dirci con certezza: «Co­­­raggio, ridiamoci su. Non siamo soli!».

Ragazze che amano ragazze di Nina Palmieri con La Gnegna e Marco Berry
04 Marzo 2011 ore 17:30-19:00
Ragazze che amano ragazze di Nina Palmieri con La Gnegna e Marco Berry

Venerdì 4 marzo, alle ore 18.30, MOOD Libri&Caffé presenta "Ragazze che amano ragazze" (Mondadori), romanzo di Nina Palmieri. Insieme all'autrice ci sarà Raffaella detta Gnegna, una delle protagoniste più amate della serie I viaggi di Nina.

Introduce l'autrice la Iena torinese Marco Berry!

Nina Palmieri è stata, nel 2006, la regista che ha ideato e supervisionato il docu-reality "I viaggi di Nina" , un film in quattro puntate trasmesso su La7, che racconta la vita e le storie di donne lesbiche, facendoci rivivere con loro i momenti del coming out famigliare e delle sue conseguenze, le prime amicizie, i primi amori, i problemi dell'inseminazione artificale, le discriminazioni sul lavoro, ecc., il tutto sotto forma di un diario videoregistrato. é quindi nato, nel 2010, il libro che prende spunto dalla trasmissione, edito da Mondadori.

Le ragazze che amano ragazze sono tante, anche se si vedono poco. Alcune hanno i capelli corti è i vestiti da maschiaccio. Altre sono belle, femminili come non ti aspetti. Tutte sono semplicemente innamorate di un'altra donna. Questo libro racconta un mondo ancora in buona parte sconosciuto. È un viaggio nell'universo lesbo fatto dal punto di vista di una ragazza etero. È un reportage pieno di storie che commuovono, di situazioni che divertono, di curiosità che sorprendono, di tabù che scricchiolano, di stereotipi che saltano via come birilli. L'autrice bussa educatamente alla porta di ragazze omosessuali e loro, dopo un'iniziale diffidenza, cominciano ad aprirle le loro case, il loro cuore. Dentro ci sono amori vissuti e amori delusi, orgoglio e pregiudizi, sensualità e sensi di colpa, figli sognati e genitori che proprio non ce la fanno a capire. Ci sono le storie di Raffaella detta Gnegna, un vulcano di energia bergamasca, di Benedetta e del suo desiderio di maternità, di Annalisa e del suo sogno d'amore infranto, di Cristina e della sua fuga dalla grande città, di Agata e Angela, coppia di lungo corso, di Donata, Gabriella, Anna e Silvana e del loro modo di "fare famiglia". Questo libro prende spunto da "I viaggi di Nina", un programma televisivo diventato in breve tempo un punto di riferimento per la comunità lesbica, ma anche per tante donne e uomini semplicemente curiosi, aperti, disponibili a stupirsi davanti a diversi modi di essere e di amare.

^ Torna in cima