Condividi su facebook Condividi su Google Plus Condividi su twitter Feed RSS Eventi

Il tempo di Mood

Iniziative ed eventi

Archivio news

Paesaggio con incendio: il torinese Ernesto Aloia a dialogo con Gianluigi Ricuperati
24-23 Febbraio 2011
Paesaggio con incendio: il torinese Ernesto Aloia a dialogo con Gianluigi Ricuperati

MOOD è lieta di ospitare il torinese Ernesto Aloia per la presentazione del suo ultimo romanzo - Paesaggio con incendio - appena edito dalla romana Minimum Fax.

L'autore parlerà del suo libro con Gianluigi Ricuperati, scrittore e collaboratore del Domenicale del Sole24ore.

Il romanzo, cinquantesimo titolo dell'ormai mitica collana Nichel - racconta il percorso di formazione e cambiamento di Vittorio, impegnato in quel di Castagneto in una ricerca sui campi di battaglia della Linea Gotica. Vi giunge per due settimane di vacanza con la famiglia, ancora oppresso da un lutto recente che rischia di trasformarsi in una cupa ossessione di morte; Carla, sua moglie, nutre invece il bruciante desiderio di una seconda maternità. Durante il trascorrere delle due settimane, la coppia senza quasi rendersene conto si troverà coinvolta nei conflitti in corso dietro la rassicurante facciata del paese: un vortice in cui Vittorio e Carla rischieranno di precipitare irrimediabilmente, finché una repentina esplosione di violenza degna di una tragedia elisabettiana non verrà a tracciare il confine tra i perduti e i salvati.

"Quisquilie & Pinzillacchere" di Vincenzo Reda, lo scrittore/artista che dipinge con il vino
10 Febbraio 2011 ore 17:30-19:00
"Quisquilie & Pinzillacchere" di Vincenzo Reda, lo scrittore/artista che dipinge con il vino

Giovedì 10 febbraio, alle ore 18.30, MOOD Libri&Caffè ospita Vincenzo Reda e il suo ultimo libro edito da Graphot dal titolo "Quisquilie & Pinzillacchere". Interverranno Angelo Conti de La Stampa e il Dr. Giorgio Diaferia.

Seguirà una degustazione di vino. Alcune opere di Reda, che dipinge con il vino da moltissimo tempo ed è apprezzato da molti, saranno esposte temporaneamente da MOOD.

Quisquilie & Pinzillacchere è uno strambo, in apparenza sconclusionato, insieme di scritti. A una prima parte di racconti che narrano di faccende insolite - o comunque affrontate da punti di vista particolari - ma sempre vere, seguono altre due sezioni di testi che parlano di cibo, di vino, di poesia.
C’è molto di Torino, in questa sghemba antologia; luoghi, storie e personaggi celebri e non. Ma con Torino ci sono il Messico e la Calabria, l’India e la Campania, il Guatemala e la Toscana…
E con Boniperti e La Stampa, Chiosso e la Fiat ci sono Peppinu e Mattioli, Veronelli e Arpino, Dante e Leonardo: mescolati in racconti, poesie, saggi, recensioni.

Vincenzo Reda, silano inurbatosi a Torino nel 1960, ha svolto moltissimi e disparati lavori. Ha scritto diversi libri ed è famoso per le sue opere d'arte: dipinge infatti con il vino. Di vino scrive anche per alcuni conosciuti mensili di settore.

Lapponi e criceti di Nicoletta Vallorani (Edizioni Ambiente)
02 Febbraio 2011 ore 23:00
Lapponi e criceti di Nicoletta Vallorani (Edizioni Ambiente)

Giovedì 3 febbraio, alle ore 18.30, MOOD presenta l'originale romanzo LAPPONI E CRICETI di NICOLETTA VALLORANI (Edizioni Ambiente)

Zoe Libra, la spazzina detective lasciata in coma vegetativo al termine della sua ultima avventura, passa a miglior vita mentre Milano si prepara al rutilante luna park dell’Expo. Superato il confine della morte fisica, Zoe si trasforma però in un fantasma burlone che racconta il progressivo disfarsi di una comunità urbana tra imprenditori rampanti, cialtronerie immobiliari, distruzioni dissennate e ricostruzioni ancora più insensate. Gli abitanti di Pasteur, rocca inviolabile di buonsenso, combattono la loro personale battaglia in nome di una solidarietà fuori moda e perdente, che tuttavia Zoe è pronta a difendere, alla lettera, oltre i confini della vita. Spassoso e insieme terribilmente reale, il nuovo romanzo di Nicoletta Vallorani si dipana sul filo della sottile corrosività, passando da un’esilarante trattativa con il Divino Progettista alla testimonianza di come la città stia progressivamente diventando un luogo inospitale per i suoi abitanti.

Nicoletta Vallorani, marchigiana, da tempo residente a Milano, insegna, traduce, scrive, legge e passa il tempo che resta con le sue figlie. Tra i suoi libri, molti dei quali tradotti all’estero: La fidanzata di Zorro (Marcos y Marcos, 1996), Cuore meticcio (Marcos y Marcos, 1998), Le sorelle sciacallo (DeriveApprodi, 1999), Come una balena (Salani, 2000), Eva (Einaudi, 2002), Visto dal cielo (Einaudi, 2004) e Cordelia (Flaccovio Editore, 2006).

^ Torna in cima