Condividi su facebook Condividi su Google Plus Condividi su twitter Feed RSS Eventi

Il tempo di Mood

Iniziative ed eventi

Archivio news

Vincenzo Malara e il suo thriller-mistery Persi nel vuoto
29 Ottobre 2010 ore 16:30-19:00
Vincenzo Malara e il suo thriller-mistery Persi nel vuoto

Venerdì 29 ottobre, alle ore 18.30, MOOD presenta il secondo romanzo del modenese Vincenzo Malara, edito da 0111 edizioni.

L'autore sarà accompagnato dal pianista Christian Carlino De Lord.

Il romanzo, intitolato Persi nel vuoto, è in realtà una galleria di cinque racconti da brivido ai confini della realtà che porterà il lettore in posti sconosciuti tra vendetta, trabocchetti oscuri e scoperte sconvolgenti. Sam Starkey scoprirà come può essere folle sentire una voce dal buco del lavandino. La morte della piccola Mihana spingerà i suoi due amici del cuore a una fuga disperata attraverso gli Stati Uniti del 1969. L'idraulico Kevin Dusdey ucciderà accidentalmente il topo di un'insolita cliente scatenando la sua agghiacciante vendetta. Joseph Garry scoprirà come può essere terribile non credere alle luci notturne del Nevada e alle storie sugli alieni e Paul Kaine si perderà in un deserto, solo in mezzo al nulla.

Malara vi condurrà in un'America cupa e spietata, una contrada tenebrosa fatta di esistenze intrecciate e destini maligni. Scoprirete com'è facile, a volte, perdere il controllo in un mondo succube di eventi indecifrabili, dove tutto appare inspiegabile.

Luca Masali: ospite da MOOD per il Torino Horror Film Festival.
21 Ottobre 2010 ore 16:00-17:00
Luca Masali: ospite da MOOD per il Torino Horror Film Festival.

Il 20 ottobre 2010, alle ore 18.00, In occasione della decima edizione del Torino Horror Film Festival MOOD è lieta di ospitare presso la sede di via Cesare Battisti 3/e lo scrittore torinese LUCA MASALI, a dialogo con il pubblico.

Incontro: “Se futuro spaventa, il passato terrorizza"

Quante volte ci diciamo preoccupati per il futuro?

E’ una preoccupazione inutile, il futuro dipende da noi, possiamo sempre provare a raddrizzarlo.

Il vero orrore è alle nostre spalle, in quell'abisso che chiamiamo passato.

Il mostro si annida là, dove non possiamo più arrivare, dove non possiamo più fare nulla per evitare che la sua ombra oscura ci travolga e ci trascini un un incubo senza scampo.

Il passato senza speranza forgia un futuro orribile nei romanzi del Masali e non solo in quelli del Masali…

Dracula avrebbe bevuto soltanto latte, se non fosse stato per un peccato di tanti secoli fa...

Luca Masali è nato a Torino, ma vive da tempo nei pressi di Milano. Giornalista, ha pubblicato il suo primo romanzo, I biplani di D’Annunzio, vincendo il premio «Urania» di Mondadori nel 1995 e, l’anno successivo, il premio «Bob Morane» come miglior romanzo straniero al Festival del libro fantastico di Bruxelles.
Negli ultimi anni, dopo aver pubblicato La balena del cielo (Urania Mondadori 1997, Oscar Mondadori 2004, Sironi 2008) e La perla alla fine del mondo (Mondadori 1999, Sironi 2007) si è dedicato al noir, conquistando il premio «Azzeccagarbugli» con L’inglesina in soffitta (Sironi, 2004), mentre il recentissimo La vergine delle ossa (Castelvecchi, 2010) è un noir psicologico con risvolti horror ambientato nel manicomio di Collegno a fine '800.
Le sue opere sono tradotte in francese e spagnolo; tutti i romanzi di Luca Masali sono da poco disponibili anche in formato eBook da Delos Books.

 

Eliselle ed Eva Clesis: 101 modi per...
15 Ottobre 2010 ore 16:30-18:30
Eliselle ed Eva Clesis: 101 modi per...

Venerdì 15 ottobre, alle ore 18.30, MOOD è felice di ospitare due autrici giovani e agguerrite: Eliselle ed Eva Clesis, entrambe pubblicate in tempi recentissimi da Newton Compton.

I due libri che presenteremo sono:

Centouno modi per diventare bella, milionaria e stronza e Centouno motivi per cui le donne ragionano con il cervello e gli uomini con il pisello.

La fortunata serie dei 101 luoghi ha poi lasciato spazio ai 101 modi perché ci sono sempre almeno 101 soluzioni ai problemi di tutti i giorni!

Essere donna è un'arte difficile, certo. Ma perché accontentarsi di essere semplici prede, deboli e indifese agli occhi degli uomini? È ora di cambiare prospettiva! La femminilità, la bellezza, l'eleganza, la grazia sono armi potentissime: basta imparare a sfruttarle. Per cominciare devi credere in te stessa, convincerti che sei padrona della tua vita, che non devi niente a nessuno e che quando serve puoi dire anche qualche "no". Vedrai che con un po' di impegno e di motivazione è possibile trasformarsi passo dopo passo da brutto anatroccolo a cigno, da comparsa a protagonista, da Cenerentola a Principessa. Non avere paura della tua sensualità: chi l'ha detto che solo gli uomini sono stronzi? Ricorda che quella del "gentil sesso", poi, è solo una bufala: con un bel paio di tacchi a spillo puoi camminare sopra qualsiasi nemico!

Non solo: È il più condiviso e abusato dei luoghi comuni: le donne pensano, elaborano, riflettono, analizzano (leggi: si fanno una montagna di paranoie), mentre gli uomini sono più istintivi (cioè animali). In altre parole, l'organo dominante varia a seconda del sesso: se per le donne è il cervello, nutrito e stimolato spesso dal cuore, per gli uomini è innegabilmente il pisello. Se, come donne, vi credete al di sopra delle facili classificazioni, allora pensate a tutti i trattati di psicologia che scomodate quando, guardando ansiosamente il telefono, cercate spiegazioni per il fatto che lui non vi chiama. Se, come uomini, pensate che la cosa non vi riguardi, dite la verità: preferireste leggere un libro o partecipare alla selezione del cast femminile per il prossimo film di Rocco Siffredi? Dalla donna multitasking all'uomo basico, questo divertente vademecum vi fornirà 101 inconfutabili argomenti per capire cosa si nasconde dietro un uomo che dice di "saper ascoltare" e cosa passa per la testa di una donna che afferma di vestirsi carina "solo per star bene con se stessa". Per decidere se scappare a gambe levate o provare a decifrare l'altro sesso. E magari innamorarvi.  

Vi aspettiamo!

L’ultima profezia del mondo degli uomini di Silvana De Mari
07 Ottobre 2010 ore 16:30-19:00
L’ultima profezia del mondo degli uomini di Silvana De Mari

MOOD Libri & Caffè è lieta di presentare l’ultimo, atteso romanzo, di Silvana De Mari: L’ultima profezia del mondo degli uomini (Fanucci), che chiude la saga già avviata dall'editore Salani. "In realtà dire che è un romanzo fantasy, è molto riduttivo. Queste 700 pagine sono una grande storia di amore, di sentimenti, di politica, di religione, d'eroismo e lealtà, di sofferenza, di morte, di riscatto, di libertà, di indipendenza e dì forza. C'è dentro tutto il nostro essere, camuffato in un mondo fantastico ma legato ai nostri giorni con una prosa ricca e scintillante, epica e commovente. I personaggi, già nati nei libri precedenti, vivono di vita propria in questo libro che può essere letto senza conoscere gli altri libri della saga. Ho migliaia di letture dietro le mie spalle e posso affermare con certezza che non ho mai incontrato un'autrice che usa il fantastico come lo usa Silvana De Mari. Scardina mondi a noi conosciuti, li smonta per poi descriverli di nuovo con quella semplicità e profondità che solo i grandi scrittori conoscono e riescono a esprimere. Non giudicatemi presuntuoso, ma questo libro può essere tranquillamente paragonato alla trilogia di J.R.R.Tolkien, Il Signore degli Anelli." Queste sono le parole di Sergio Fanucci, che è rimasto folgorato dalla potenza di questo romanzo e che ha annunciato forti investimenti per il lancio.

La storia del Capitano Rankstrail era cominciata in una notte di fuoco e di vento. Dal buio erano arrivati gli Orchi, e le urla delle donne erano salite fino al cielo. Rankstrail è uno dei tanti figli nati dalle violenze sulle frontiere. Sua madre aveva rifiutato di annegarlo e lui aveva portato il suo coraggio e il suo furore fin sul trono del re degli Uomini, dopo essere diventato l’invincibile Capitano, colui che aveva respinto gli Orchi. Lui è il loro nemico mortale, colui che li ha fermati, conservando sempre nel cuore la vergogna e l’odio di essere un loro figlio. Disperso senza insegne durante un’inondazione, catturato casualmente, venduto come schiavo, l’irriconosciuto re degli Uomini dovrà compiere un cammino nel mondo degli Orchi che lo condurrà a diventarne l’imperatore, perché anche loro sono il suo popolo. Sarà un cammino lungo, spesso compiuto sul confine tra il mondo dei vivi e quello dei morti, attraverso luoghi all’ombra della sofferenza, dove Rankstrail potrà ritrovare i figli perduti, perché a sua volta sarà guidato da luci di tenerezza che non aveva sospettato avere nella sua vita.

 

MOOD: nuovo spazio disponibile per mostre, feste, aperitivi privati.
^ Torna in cima