Condividi su facebook Condividi su Google Plus Condividi su twitter Feed RSS Eventi

Il tempo di Mood

Iniziative ed eventi

Archivio news

Paolo Roversi e L'uomo della pianura da MOOD. Noir per eccellenza.
26 Febbraio 2010 ore 17:30-20:00
Paolo Roversi e L'uomo della pianura da MOOD. Noir per eccellenza.
Venerdì 26 febbario alle ore 18.30 presso MOOD Libri & Caffé di TORINO in via Cesare Battisti 3/e, Paolo Roversi presenta il suo romanzo "L’uomo della pianura" [Mursia].
Presenta Fabrizio Fullio Bragon, esperto e appassionato di noir.

Lo scrittore noir Massimo Carlotto, nella quarta di copertina, descrive così il libro: “Milano è da sempre l’università del crimine e nella magica Bassa ci sono pure gli indiani padani. Paolo Roversi spicca il volo con questa tosta e malinconica storia di mala”

La trama

Milano, anni settanta. In cella, a San Vittore, un ragazzo poco più che ventenne muove i primi passi nel mondo del crimine. La dura realtà del carcere e le sue leggi spietate lo forgeranno, trasformandolo in colui che tutti, con timore e rispetto, impareranno a chiamare Hurricane.
All’uscita dall’università del Quarto raggio, Hurricane vi porterà nei meandri della Milano delle grandi bande criminali. Bische clandestine, partite di eroina, rapimenti e giochi di potere fra i boss che tenevano la metropoli sotto scacco a colpi di calibro 9.
Un’intricata indagine che Enrico Radeschi, giornalista di nera ed hacker, si troverà a dover affrontare in sella alla sua inseparabile Vespa gialla del ‘74.
Un romanzo intenso che, ripercorrendo la trentennale storia criminale di Hurricane, in bilico fra la Bassa padana e la Milano nera di ieri e di oggi, fra omicidi e sparatorie che lo trasformeranno nel nemico pubblico numero uno, costringerà il cronista a mettersi in gioco fino a dover rischiare il tutto per tutto…
Una storia mozzafiato, dal respiro internazionale; il noir criminale che mancava, e che fa tremare Milano.
Tanatoparty e Lo stagno delle gambusie. Incontro con Laura Liberale ed Enrico Unterholzner
19 Febbraio 2010 ore 17:30-20:00
Tanatoparty e Lo stagno delle gambusie. Incontro con Laura Liberale ed Enrico Unterholzner

 

Venerdì 19 febbraio 2010, alle ore 18.30, MOOD Libri & Caffè presenta due dei più talentuosi autori italiani editi da Meridiano Zero:

Laura liberale – autrice di “Tanatoparty” ed Enrico Unterholzner – autore di “Lo stagno delle gambusie”.

Gli autori saranno impegnati in un’originale intervista reciproca, svelando trame e peculiarità di due storie uniche.

Presentazione de "I cento di Torino 2010", la guida enogastronomica a portata di "Mole"!
17 Febbraio 2010 ore 17:30-20:00
Presentazione de "I cento di Torino 2010", la guida enogastronomica a portata di "Mole"!

Mercoledì 17 febbraio 2010, alle ore 18.30, Mood Libri & caffè presenta, presso la sede di via Po, 35/b, “I cento di Torino 2010”
di Cavallito&Lamacchia e Iaccarino (Extratorino guide)
La classifica, dettagliata ed esaustiva, dei 50 migliori ristoranti e delle 50 migliori piole di Torino, a portata di “Mole”.
“I cento” è la prima guida enogastronomica completamente dedicata alle realtà “sotto la Mole”. È ordinata secondo una rigorosa classifica, dal primo all’ultimo posto ed è separata in due sezioni: la prima, Top 50 - Ristoranti è la compilation dei migliori 50 locali torinesi, stellati e non, conosciuti e non; la seconda, per accontentare gli appassionati del mangiare economico di qualità, si chiama Pop 50 - Piole, ed elenca le 50 migliori trattorie e affini del panorama gastronomico in riva al Po, obbligatoriamente al di sotto dei 25 euro.
Parteciperanno gli autori e modererà Eric Vassallo di Slowfood Torino.
A seguire degustazione di vini e prodotti gastronomici del territorio.

Volevo solo fare il giornalista di Cristiano Tassinari (Limina)
11 Febbraio 2010 ore 17:30-20:00
Volevo solo fare il giornalista di Cristiano Tassinari (Limina)

Giovedì 11 febbraio 2010, alle ore 18.30, presso la sede di via Cesare Battisti, 3/E, Mood Libri e caffè presenta “Volevo solo fare il giornalista” di Cristiano Tassinari (Limina edizioni)
La storia di migliaia di altri giovani italiani che, come lo stesso Tassinari (attualmente impegnato a Quartarete Tv) hanno speso gli anni migliori della loro vita a inseguire un sogno: quello di fare il giornalista.
Il sogno nel cassetto di Cristiano è sempre stato, infatti, quello di sfondare a livello nazionale come giornalista, girando il mondo con la macchina da scrivere e con il microfono in mano, realizzando interviste a personaggi importanti. La realtà è però diversa: dai suoi esordi, comincia una lunga, estenuante, interminabile via crucis, fatta di precariato, di co.co.co., di contratti a tempo determinato, di colleghi serpenti, di direttori incapaci e di editori improvvisati.
L'autore dialogherà con Gianfranco De Maria.

Dialogo con Silvana De Mari, autrice culto di fantasy
05 Febbraio 2010 ore 17:30-20:00
Dialogo con Silvana De Mari, autrice culto di fantasy

Mood Libri e caffè presenta le ultime due pubblicazioni dell’autrice torinese SILVANA DE MARI, scrittrice fantasy amata da grandi e bambini: Il gatto dagli occhi d’oro (Fanucci) e Il cavaliere, la strega, la morte e il diavolo (Lindau). Un viaggio guidato dalla magia dell’immaginazione senza mai dimenticare la delicatezza della condizione umana, soprattutto dei bambini.

Venerdì 5 febbraio 2010, alle ore 18.30, presso la sede di via Cesare Battisti, 3/E l’autrice dialogherà con il pubblico.

 

Lapponi e criceti di Nicoletta Vallorani (Edizioni Ambiente)
03 Febbraio 2010 ore 17:30-20:00
Lapponi e criceti di Nicoletta Vallorani (Edizioni Ambiente)

Giovedì 3 febbraio, alle ore 18.30, MOOD presenta l'originale romanzo LAPPONI E CRICETI della milanese NICOLETTA VALLORANI (Edizioni Ambiente)

Zoe Libra, la spazzina detective lasciata in coma vegetativo al termine della sua ultima avventura, passa a miglior vita mentre Milano si prepara al rutilante luna park dell’Expo. Superato il confine della morte fisica, Zoe si trasforma però in un fantasma burlone che racconta il progressivo disfarsi di una comunità urbana tra imprenditori rampanti, cialtronerie immobiliari, distruzioni dissennate e ricostruzioni ancora più insensate. Gli abitanti di Pasteur, rocca inviolabile di buonsenso, combattono la loro personale battaglia in nome di una solidarietà fuori moda e perdente, che tuttavia Zoe è pronta a difendere, alla lettera, oltre i confini della vita. Spassoso e insieme terribilmente reale, il nuovo romanzo di Nicoletta Vallorani si dipana sul filo della sottile corrosività, passando da un’esilarante trattativa con il Divino Progettista alla testimonianza di come la città stia progressivamente diventando un luogo inospitale per i suoi abitanti.

Nicoletta Vallorani, marchigiana, da tempo residente a Milano, insegna, traduce, scrive, legge e passa il tempo che resta con le sue figlie. Tra i suoi libri, molti dei quali tradotti all’estero: La fidanzata di Zorro (Marcos y Marcos, 1996), Cuore meticcio (Marcos y Marcos, 1998), Le sorelle sciacallo (DeriveApprodi, 1999), Come una balena (Salani, 2000), Eva (Einaudi, 2002), Visto dal cielo (Einaudi, 2004) e Cordelia (Flaccovio Editore, 2006).

Presentazione del fotolibro "Tutti liberi ed uguali"
02 Febbraio 2010 ore 17:30-20:00
Presentazione del fotolibro "Tutti liberi ed uguali"

2 febbraio 2010, ore 18.30 presso la sede MOOD di via Po, 35/b
Mood Libri & Caffè Presenta il fotolibro
“Tutti liberi ed uguali”
A cura di Mariacristina Spinosa, Consigliera regionale del Piemonte
Partecipano la curatrice e il fotografo Paolo Siccardi

***
MOOD Libri & Caffè presenta il fotolibro “Tutti liberi ed uguali”, un inno alla libertà come diritto innegabile di ogni uomo, nato su idea della consigliera regionale del Piemonte Mariacristina Spinosa. Il progetto, realizzato a quattro mani, assieme a Paolo Siccardi e Alberto Ramella, autori delle fotografie contenute nella pubblicazione, e ad Elena Cestino, giornalista professionista che ne ha curato i testi, è stato presentato ufficialmente al pubblico il 10 dicembre 2009 in occasione del 60esimo anniversario della Dichiarazione Universale dei Diritti dell’Uomo.

 “Le immagini fotografano situazioni un po’ in tutte le aree geografiche del mondo in cui i diritti umani sono calpestati, o semplicemente raccontano contesti ed episodi che rimandano ai principi affermati dalla Dichiarazione. I testi sono suggestioni dettate dalle immagini, provocazioni, riflessioni, brevi racconti o monologhi, pensati per tradurre in parola il principio della Dichiarazione universale di volta in volta preso in considerazione, per traghettarlo alle immagini, e viceversa. Ogni scatto rappresenta l’opportunità di un momento di riflessione, un’occasione per pensare che  davvero siamo uguali in dignità e diritti e che abbiamo ancora molto da fare per esserlo tutti e per essere davvero liberi”.

(dalla Prefazione di “Tutti liberi ed uguali” di Mariacristina Spinosa)

^ Torna in cima